ALPI GIULIE E PO GRANDE NUOVE RISERVE DELLA BIOSFERA. PARIGI 19 GIUGNO 2019

L'International Coordinating Council (ICC) of UNESCO’s Man and the Biosphere (MAB) Programme il 19 giugno scorso ha iscritto 18 nuove Riserve nella Rete Mondiale delle Riserve della Biosfera, tra le quali anche le Alpi Giulie e Po Grande. Il Numero delle Riserve italiane della Biosfera sale così a 19.

Per le Alpi Giulie il comitato Unesco ha riconosciuto la diversità dell'area, che comprende tre diverse aree biogeografiche, e il vasto numero di habitat che essa offre. La Riserva delle Alpi Giulie ospita una grande quantità di flora e fauna protette e rappresenta un importante crocevia fra il mondo latino e il mondo slavo, sede di una interazione culturale millenaria testimoniata dalla moltitudine di dialetti, sistemi insediativi e pratiche agricole e artistiche.

La Riserva Po Grande è costituita dal territorio del Po con i suoi molteplici ecosistemi, tra i quali anche paludi, isole fluviali, foreste rivierasche, prati, valli e terreni agricoli. La nuova riserva si aggiunge alle altre due nella zona del fiume, Po Delta e Colline Po, e il collegamento fra le tre  riserve potrà contribuire alla conservazione, allo sviluppo e alla difesa della gestione integrata delle acque.