CLUB E CENTRI PER L'UNESCO

Obiettivi dei Club per l'UNESCO

I Club  per l'UNESCO  sono associazioni cui aderiscono persone appartenenti a tutti i campi di studio, di lavoro e di specializzazione professionale, che condividono gli ideali di azione dell'UNESCO, cercando di realizzarli attraverso iniziative concrete ispirate al concetto espresso nell'Atto Costitutivo dell'UNESCO: "Poiché le guerre hanno orìgine nello spirito degli uomini, è nello spirito degli uomini che devono essere innalzate le difese della pace".

In un mondo in cui la cooperazione fra individui e popoli si rivela ogni giorno più essenziale, i Club per l'UNESCO si propongono di offrire a tutti la possibilità di conoscere popoli e civiltà diverse.Ciò allo scopo di sentirsi parte integrante e pienamente attiva di un mondo complesso, nel quale il sempre crescente ritmo di mutamento e l'irreversibile processo di evoluzione sociale devono, tuttavia, tutelare le diverse tradizioni culturali di cui ogni essere umano è tributario.

I Club per l'UNESCO favoriscono l'incontro di persone desiderose di impegnarsi insieme in attività diverse, in un clima di fiducia e tolleranza reciproca, senza alcuna discriminazione, così da portare alla comunità mondiale il contributo di un'azione impegnata, stimolante, su basi volontaristiche.

L’attività dei Club per l’UNESCO si svolge attraverso conferenze, dibattiti, seminari e simposi, lavori di gruppo, raccolta e diffusione di materiale informativo, su temi di riflessione e operativi in linea con gli ideali d’azione indicati dall’UNESCO, celebrazione di anniversari di grandi personalità della scienza e della cultura, partecipazione alle campagne lanciate dall’UNESCO e dall’ONU, scambi con altri Club.

In questa linea ideale di azione, i Club per l'UNESCO si propongono di:

  • promuovere la comprensione internazionale, la cooperazione e la pace, attraverso una migliore conoscenza delle diverse civiltà, dei problemi passati e presenti, così del proprio Paese come di altri, in un'ottica mondiale e di tutto ciò che costituisce il patrimonio culturale dell'umanità;

  • promuovere la comprensione degli ideali d'azione del l'UNESCO ed adoperarsi per il successo dei programmi proposti;

  • contribuire alla formazione civica e democratica dei cittadini e particolarmente dei giovani, attraverso studi ed attività connessi con la problematica proposta dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo;

  • stimolare l'interesse alla ricerca delle verità, attraverso lo studio dei maggiori problemi locali, nazionali ed internazionali;

  • contribuire allo sviluppo sociale ed economico inteso come raggiungimento delle condizioni ottimali per il completo sviluppo della personalità umana;

  • prendere iniziative nei Paesi tecnologicamente avanzati, con lo scopo di aiutare i Paesi in via di sviluppo, sensibilizzando l'opinione pubblica.

 

In Italia oltre a numerosi Club per l'UNESCO esistono anche i due Centri per l'UNESCO di Torino e Firenze. I Club italiani per l'UNESCO sono riuniti  nella Federazione Italiana dei Club e Centri per l'UNESCO-FICLU, fondata nel 1979, avente la qualifica diEnte di Formazione Nazionale riconosciuto dal MIUR a seguito dell'adeguamento ai sensi della Direttiva n°170 del 2016. Il programma delle attività della FICLU è molto intenso ed è stabilito su base annuale.. 

Come costituire un Club?

La costituzione di un Club per l'UNESCO presuppone la formazione di fatto di un gruppo di persone, il Comitato Promotore, che condividano e intendano perseguire e diffondere gli ideali UNESCO nel proprio territorio. Il Coordinatore del Comitato Promotore dovrà sottoporre alla Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO una domanda di costituzione di un Club. Prima della nomina definitiva è previsto un periodo di prova che può esere svolto in collaborazione con la FICLU.

 

 

Lista dei Club e Centri UNESCO